Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies.

.

Risultati ricerca

33,00 €
33,00 €
In Stock
10,00 €
10,00 €
In Stock
12,00 €
12,00 €
12,00 €
12,00 €
12,00 €
12,00 €
12,00 €
12,00 €
12,00 €
12,00 €

È la storia di un rivoluzionario, l'autobiografia di Leo Lionni: una sequela di "capriole cosmiche", come scrive lui stesso. Questo artista poliedrico ha sperimentato le più diverse forme espressive - grafica pubblicitaria, design, pittura, scultura, illustrazione per l'infanzia, scrittura -, spinto dal bisogno di esplorare le potenzialità narrative delle immagini e del loro intreccio con le parole. Un intento sovversivo che ha mostrato tutta la sua forza dirompente nei libri per bambini, a cominciare da "piccolo blu" e "piccolo giallo" (1959), vero e proprio spartiacque nel genere, non solo dal punto di vista formale.

"Tra i miei mondi" è il racconto, gioioso e amaro, commovente e ironico, di una vita lunga e affascinante. 

In Stock

Piccolo blu e piccolo giallo adorano giocare insieme. Ma quando si abbracciano diventano verdi e i loro genitori non li riconoscono più. Come far loro capire che sono sempre gli stessi? Ancora una volta basterà un abbraccio per sciogliere i pregiudizi e comprendere quanto importante sia mescolarsi, imparare, cambiare l'uno a contatto con l'altro per creare una nuova entità di più forte e più complessa. Da molti anni un classico della letteratura dell'infanzia che racconta la magia, indispensabile per crescere, dell'integrazione con chi è diverso da noi.

 

Premio Andersen 2001

In Stock
12,00 €

Pezzettino è talmente piccolo in confronto ai suoi amici che si convince di essere un pezzetto di qualcun altro, un pezzetto mancante. Ma di chi? Decide così di partire per scoprirlo: domanda invano a Quello-Che-Corre, a Quello-Forte, a Quello-Che-Nuota, a Quello-Che-Vive-Sulle-Montagne e a Quello-Che-Vola. Quello-Saggio infine, gli suggerisce di andare all’isola Chi-Sono dove finalmente scopre la sua vera identità e si tratta una bellissima sorpresa...

Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino
12,00 €

Che grande sorpresa nel vedere, alla schiusa delle uova, il coccodrillo Cornelio stare ritto su due zampe! Non è mai accaduto prima e per questo gli altri coccodrilli lo osservano insospettiti. L’invidia è nascosta dietro un’apparente indifferenza e così Cornelio il coccodrillo "diverso" decide di andarsene: lui ha ben altri orizzonti. E durante il suo viaggio impara dalla scimmia esercizi incredibili. Vorrebbe condividerli con i propri simili, ma loro non ne vogliono sapere. Sarà veramente così? O forse la loro è solo paura?

Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino

Indovina che cosa sono!, Indovina quando succede!, Indovina dov’è il topolino!, Indovina chi sono questi animali!: ogni libro del cofanetto si apre con un invito rivolto ai piccoli lettori. I quattro volumi hanno come protagonisti due topolini vivaci e curiosi che giocano con il lettore, coinvolgendolo a ogni pagina. Dove si è infilato il topolino? Quando si va al mare? E così via… Fatta eccezione per un irresistibile telefono d’altri tempi (da indovinare con l’aiuto dei più grandi!), i bambini a partire dai due anni potranno facilmente rispondere a questi interrogativi, suscitati da un’originale e giocosa commistione di testo e immagini. Grazie alle bellissime illustrazioni di Leo Lionni, chi legge si divertirà a riconoscere o a scoprire per la prima volta, il mondo che lo circonda!

Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino

Dopo le avventure raccolte nel primo cofanetto, i topolini curiosi di Leo Lionni tornano alla scoperta del mondo in un percorso via via più complesso attraverso colori, numeri, lettere e parole. Azzurro come il cielo, giallo come un pulcino, verde come il prato… ecco i colori con cui si dipingono i topolini, prima di scatenarsi nel ballo. 1 topolino è un po’ triste, in 2 ci si innamora, poi si diventa una famiglia di 3 o 4 topolini, infine delle piccole comunità, di 7 o 8, capaci di fare grandi cose insieme! Nel mondo dei topolini, lettere e parole non servono solo per scrivere, ma anche per giocare: le lettere diventano trampoli oppure oblò da cui guardare il mondo, mentre le parole prendono vita: HAT si indossa, CAR si guida, mentre CAT non può che far scappare i topolini a gambe levate.

Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino
12,00 €

Guizzino è l’unico pesciolino nero in mezzo a un grosso branco di pesci rossi. Un giorno un grosso pesce affamato divora l’intero branco, solo Guizzino riesce a scappare. Comincia così a vagare solo per il mare scoprendo la bellezza dei fondali e dei suoi abitanti. Un giorno s’imbatte in un altro branco di pesci rossi, che vive nascosto tra gli scogli per paura dei grossi pesci. Guizzino allora, con un geniale stratagemma, ricompatta il gruppo e trova il modo di sfidare, tutti insieme, i grandi pesci prepotenti riconquistando finalmente la libertà.

Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino

Alessandro è un topolino infelice. Non chiede che le briciole che cadono dalla tavola, ma tutte le volte che si avventura per la casa, qualcuno strilla e acchiappa la scopa per scacciarlo. Eppure non tutti i topi vivono una vita così dura. C’è Pippo, per esempio, un topolino meccanico che ha due ruote al posto delle zampe e una chiavetta di metallo sulla schiena. Lui è amato e coccolato, dorme sul cuscino della bambina fra la bambola e l’orsacchiotto di pezza. Il topolino Alessandro è così sedotto dalla vita di Pippo da chiedere l’aiuto di una lucertola magica… 

Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino

Un bruco per sfuggire all’appetito di un ghiotto pettirosso s’improvvisa "un misuratutto", un bruco molto utile che sa misurare tutte le cose. Per dimostrarlo misura la coda del pettirosso, il collo del fenicottero, il becco del tucano, le zampe dell'airone e tutto il colibrì. Quando però l'usignolo gli domanda di misurare il suo canto, il bruco si allontana prudente tra i fili d’erba del prato...

Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino
12,00 €

Mentre i suoi compagni raccolgono il cibo per l’inverno, il topino Federico sembra distratto. «Federico, perché non lavori?» chiedono gli altri topolini. Ma Federico, in realtà, sta facendo qualcosa di incredibilmemte prezioso: raccoglie i raggi del sole, custodisce il blu dei fiordalisi, il rosso dei papaveri nel frumento giallo, il verde delle tenere foglie d'edera. E quando, nel gelo dell'inverno, i topini affamati hanno finito tutte le provviste, ecco che le parole di Federico riscaldano e dipingono, come in una tavolozza, i mille colori dell'estate. Una storia che parla di arte e poesia, indispensabile cibo per l'anima. 

Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino