Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies.

.

Filtra per

Filtra per

Disponibilità
Disponibilità
Casa editrice
Casa editrice
Prezzo
Prezzo
Formato
Formato
Età consigliata
Età consigliata
Parole chiave
Parole chiave

Articoli recenti

Libri sulle emozioni per bambini

Decine di libri su gioia, tristezza e tutte le emozioni per bambini dal nido alla scuola d'infanzia

Perché i libri per bambini sulle emozioni sono così importanti e non possono mancare in nessuna libreria dei nostri piccoli? Spesso ci vengono chiesti consigli su libri sulle emozioni da genitori, zii e nonni, questo perché il delicato mondo delle emozioni per i più piccoli è un tema importante quanto delicato. Saper riconoscere, controllare e accettare quelle degli altri e le proprie emozioni per un bambino (e per gli adulti) è un esercizio...

Maggiori informazioni

Filtri attivi

16,90 €
16,90 €
La spedizione del libro partirà 4/5 giorni dopo aver effettuato l'acquisto!
11,90 €
11,90 €
11,90 €
La spedizione del libro partirà 4/5 giorni dopo aver effettuato l'acquisto
13,50 €
13,50 €
16,95 €
16,95 €
10,00 €
10,00 €
15,50 €
15,50 €
16,00 €
16,00 €
16,00 €
16,00 €
18,00 €
18,00 €
16,00 €
16,00 €
16,00 €
16,00 €
14,00 €
14,00 €
14,00 €
14,00 €
14,00 €
14,00 €

SI PUÒ racconta, in modo indiretto, delicato e poetico, la terribile esperienza della perdita di un familiare stretto, un lutto che stravolge la vita di un bambino e della sua famiglia... una voragine che si apre... ma che non è la fine di tutto. In collaborazione con FILE – Fondazione Italiana di Leniterapia.

La spedizione del libro partirà 4/5 giorni dopo aver effettuato l'acquisto!

Cosa può mai fare un libro? Aprirsi e chiudersi sicuramente, ma forse anche mordere, volare e abbracciare... Un invito ad esplorare l'oggetto-libro per sperimentarne tutti gli usi, fino a quelli più improbabili e impropri. 

Un piccolo pesce alla ricerca del buon umore si accorge ben presto che in fondo al mare regna una grande e inspiegabile tristezza. Com’è possibile che tutti i pesci in cui si imbatte siano così irrimediabilmente affranti?

Una vicenda senza speranza da prendere per il verso giusto…

La spedizione del libro partirà 4/5 giorni dopo aver effettuato l'acquisto

In una foresta vive un grosso elefante grigio con qualche neo violetto, che si innamora di una formica nera con il vitino di vespa. Il suo amore è corrisposto, ma per poter stare insieme i due innamorati devono fare molta strada. La formica invita l’elefante a seguirla, e lui non se lo fa ripetere due volte! Né lento né tanto pigro, l’elefante percorre un sentiero fiancheggiato da alberi, si infila in un cestino da cucito, nuota in una bottiglia d’acqua… E finalmente, dopo tanta strada, i due si incontrano e possono vivere la loro storia d’amore. Un amore con il vitino di vespa e qualche neo violetto… che non ha niente di strano!

Cosa significa nascere? Il mio primo viaggio è la storia del principio della vita umana narrata in prima persona dal protagonista: un bebè nel ventre materno. Un bebè che viaggia dentro quella che percepisce come una nave spaziale con cui si sposta in un universo sconosciuto. Sa di avere iniziato un viaggio ma non ne conosce la meta. Dentro la sua navicella, il battito del cuore materno, che interpreta come il suono dei motori, gli dà sicurezza.

Se mamma parte per qualche giorno, non devi essere triste. Mentre aspetti che ritorni, puoi raccogliere tanti sassolini bianchi e contarli uno a uno... sicuro che mamma ti ama sempre, anche quando non c'è. 

La piccola quaglia non ha mai covato un uovo e ne ha tanta voglia. Così, quando in un prato trova un sasso bello rotondo, ci si siede sopra. E intanto passano le stagioni

Trent’anni, un inverno difficile e la sensazione di non andare da nessuna parte: “Mi sentivo senza forze, sperduto e sfiduciato. Soprattutto non scrivevo, che per me è come non dormire o non mangiare”. Nasce da qui la decisione di lasciare Milano per trasferirsi in una baita di montagna a duemila metri, nella speranza di fare i conti con il passato e ricominciare a scrivere. Da una delle migliori voci della narrativa italiana, la storia di una lotta a mani nude contro il dolore per ritrovare se stessi.

Non disponibile

Un giorno, una donna che non amava le piante, nel suo giardino scopre un fiore bianco e inizia a prendersene cura. Vive l'attesa della prossima fioritura della pianta, si nutre del suo profumo e si specchia nel candore dei petali. Ogni mattino sboccia un nuovo fiore finché la pianta a poco a poco si spegne. Allora la donna non sa darsi pace, cerca la ragione di questo tradimento nei suoi stessi gesti e un corvo un po' saggio e un po' crudele la ammonisce, invitandola a non gioire di ciò che ottiene, ma di ciò che ha. Passano le stagioni e l'estate successiva spunta un nuovo fiore, non nel giardino della donna, ma in quello del suo vicino. Sarà il polline a pervadere l'aria e l'anima della donna, riappacificandola infine con l'impalpabile fuggevolezza del dono.

Ci sono giorni un po' così, in cui niente sembra andare bene. Ci sentiamo avvolti da una nuvola, e non riusciamo a mettere a fuoco le cose, neppure se il cielo è luminoso. Questa nuvola rende tutto triste e nebuloso. Ma se sappiamo aspettare, spesso, il giorno dopo quella nuvola è passata, e tutto ci appare finalmente più chiaro e riconoscibile. Una storia che parla delle nostre giornate storte e della malinconia, e ci spiega che, se abbiamo pazienza, quella a breve se ne andrà via.

C'era una volta uno stagno dove le rane dormicchiavano, cacciavano e ogni sera, all'ora del tramonto, cantavano insieme. Un giorno, qualcosa cadde nello stagno e la prima rana che riuscì a scovarlo si ritrovò con una corona in testa. Presto divenne regina: non poté più bagnarsi le zampe né cacciare le mosche e si piazzò su una grande foglia in compagnia dei suoi lacché. In breve le rane dovettero servirla e smisero di cantare. Ma all'eccezionale esibizione di tuffi, la più grande tuffatrice dello stagno emerge dall'acqua senza corona... Una favola pungente che combina con leggerezza il dipanarsi del caso e la critica sociale, che racconta l'arbitrarietà del potere e il corso del destino, la noia della sovrana e l'euforia collettiva del coro. 

Non disponibile

Una giornata cupa e piovosa sembra abbattere la vitalità di un gruppo di rane che vivono insieme nel bosco, finchè una di loro non concepisce l’idea di formare una banda musicale e di raggiungere, attraverso la melodia, fiori, insetti, topolini e colombe, fino ad arrivare alla meta più ambiziosa, spingersi fino al sole e risvegliarlo dalla sua apatia.

Una storia sulla grazia e il potere del sogni.

Non disponibile

L’aviatore Antoine precipita con il suo aereo vicino ad un bosco e a seguito di quell'incidente una scheggia del velivolo ferisce una volpe di passaggio. Antoine la trova e se ne prende cura, fasciando premurosamente la sua zampa. Nei giorni successivi si occupa di riparare l'aereo, ma la volpe ritorna e resta con lui e i due faranno amicizia, fino al giorno in cui lei si addormenta sull'aereo, lui non se ne accorge e così volano insieme sopra il mondo. La volpe ricorderà per sempre quella giornata.

Una delicata storia di tenerezza, amicizia e amore, che recupera i simboli del mito de Il Piccolo Principe, il capolavoro imperituro di Antoine De Saint-Exupéry.

La migliore amica di Maia è la sua adorata nonna. Ogni giorno passato con lei è indimenticabile. Ma tutte le cose, anche quelle che vorremmo inalterate per sempre, cambiano.

Una storia su quello che resta quando tutto sembra perduto.

Che cosa fareste se vi recapitassero una scatola di ottanta baci ma ne mancasse uno? Pensereste che l’hanno aperta all’ufficio postale? O che durante il viaggio qualcuno ne avesse sottratto uno? Oppure potrebbe esserci un’altra spiegazione?

Una storia sul senso di incompletezza e sull’imprevedibilità della vita.

A volte si può sentire di aver smarrito il proprio destino. Allora ci si sente persi, disorientati. La donna di questo libro si sente proprio così, è caduta in uno smarrimento profondo, dove non ci sono più risposte e anche le domande sembrano non avere più significato. Eppure, nel fondo della sua coscienza, coperta da paure e dubbi, emerge una nuova sé.

Una storia d’amore e di riscatto, in cui si tenta di ricominciare dal punto in cui ci si è perduti. Perchè ciò che desideriamo, anche se non lo sappiamo ancora, può salvarci.

14,00 €

A volte una persona ci lascia e il dolore che proviamo per quella perdita sembra non andarsene più, quella assenza è come un buco che ci segna per sempre. Ma con il passare del tempo, impariamo a conoscerlo: e ci torniamo per ritrovarci, per rassicurarci, per rinnovarci.

Una storia sulla perdita e sulla sua rielaborazione.

Un elefante innamorato e molto timido fa di tutto per attirare l’attenzione della sua amata. Decide di seguire alcune regole base: si mette a dieta, si veste elegante, scrive delle lettere d’amore e lascia fiori alla sua porta. Malgrado tutte queste attenzioni lei non sembra notarlo minimamente. 

Un albo che parla d’amore a piccoli e grandi, con struggente ironia.