Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies.

.

Settenove

Settenove Edizioni: libri per bambini, narrativa per l'infanzia e adolescenza

Settenove nasce nel 2013 ed è il primo progetto editoriale italiano interamente dedicato alla prevenzione della discriminazione e della violenza di genere. Affronta il tema da punti di vista differenti e attraverso tutti i generi letterari, con un’attenzione particolare alla narrativa per l'infanzia e l'adolescenza, italiana e internazionale, che contribuisce allo sviluppo di un immaginario libero da stereotipi. 

Maggiori informazioni
14,00 €
14,00 €
15,00 €
15,00 €
19,00 €
19,00 €
15,00 €
15,00 €
15,00 €
15,00 €
17,00 €
17,00 €
14,00 €
14,00 €

Questa è la storia di una bambina appassionata di cowboy,che si diverte a confondere il lui e il lei, che qualcuno chiama Annabil, parafrasando Buffalo Bill, mentre lei preferisce farsi chiamare Buffalo Bella. È un lui o una lei? Se da piccola la confusione sembra un gioco buffo, crescendo la questione diventa tutt'altro che frivola.

Giocando con le rime e con le parole, Olivier Douzou e Giusi Quarenghi che ne ha curato la traduzione italiana narrano l'esitazione di una bambina alla ricerca della propria identità. Un libro raro in grado di affrontare uno dei temi più spinosi e meno conosciuti della nostra epoca con delicatezza e serenità. 

Carlotta era una principessa rosa, col suo vestito rosa e il suo armadio rosa, pieno di vestiti rosa... Ma Carlotta era arcistufa del rosa. Voleva vestire di rosso, verde, giallo e violetto e non aveva alcuna voglia di baciare rospi su rospi per trovare il principe azzurro. Perché non esistevano principesse che solcavano i mari o che salvassero i principi dalle fauci di un lupo feroce? Anche Carlotta voleva vivere le fantastiche avventure dei libri di fiabe, sognava di cacciare draghi e volare in mongolfiera...

Sulla sabbia, una accanto all'altra, ci sono due uova abbandonate. Quando il guscio si rompe due fratelli si affacciano al mondo: un pappagallo e... un coccodrillo! Ma un pappagallo e un coccodrillo non possono essere fratelli! Oppure sì?

Ettore, l'uomo straordinariamente forte, lavora in un circo ed è capace di cose incredibili, il pubblico lo adora. Ma una volta finito il suo numero, Ettore diventa un uomo solitario, pacifico, persino schivo. Ha parcheggiato la sua roulotte in un luogo appartato, lontano da occhi indiscreti perché vuol custodire il suo segreto... una passione sfrenata per l'uncinetto e il lavoro a maglia! La popolarità però suscita invidia, e un brutto giorno lo scherzo di due domatori invidiosi svela a tutti le sue creazioni. Ma svela anche il suo grande talento... Un uomo straordinariamente forte, innamorato di una ballerina straordinariamente brava, in un circo straordinariamente dolce. 

Non disponibile

Nonostante il loro anno di differenza, June e Lea vengono chiamate da tutti "le Gemelle", tant'è la loro complicità e la loro somiglianza. Per questo, l'entrata di June in una nuova scuola mette in subbuglio le loro abitudini, le loro vite e le loro prospettive future...

Una storia che racconta il passaggio tra infanzia e adolescenza: June e Lea vivono il dispiacere del distacco ma l'epilogo positivo vedrà il fiorire di due personalità distinte e consapevoli: il cammino dell'una non può essere il cammino dell'altra. In tutto il corso della storia le prospettive di vita delle ragazze propongono modelli femminili coerenti con la società di oggi. June e Lea sognano di essere veterinarie, esploratrici, pittrici, musiciste, nuotatrici subaquee, trapezziste e persino domatrici di leoni... 

Chi ha detto che i protagonisti dei nostri incubi notturni debbano essere cacciati? Possiamo anche affrontarli con coraggio, chiacchierare un po' con loro e... tenerli al caldo, imboccarli, coccolarli e persino giocare con loro ai travestimenti! È quello che decide di fare la protagonista di questo albo con i suoi, perché lei di incubi ne fa a tonnellate!

Un album divertente e colorato sul tema dei sogni e degli incubi, utile a gestire le emozioni, le paure e le apprensioni di bambini e bambine prima di dormire. 

Non disponibile
15,00 €

È stata accolta e cresciuta dalla foresta. Gli orsi le hanno insegnato a mangiare, gli uccelli a parlare, le volpi a giocare. È sfacciatamente, inconfutabilmente, irrefrenabilmente selvaggia. Fino a quando un animale mai visto prima le si avvicina. È più strano degli altri, ma le somiglia moltissimo... 

Giulia è una bambina vivace e poco aggraziata. I genitori la rimproverano di essere un maschiaccio. Tanto che un mattino, Giulia si sveglia e trova attaccata ai suoi piedi un'ombra da bambino. L'ombra la segue ovunque, imita i suoi gesti e si prende gioco di lei. La bambina è triste, non riesce più a riconoscersi e tenta di liberarsi dell'ombra indesiderata: la incastra fra gli sportelli della metropolitana, si infila in una buca nel terreno perché "sotto terra l'ombra non c'è" e inizia ad amare profondamente il buio, perché di notte le ombre spariscono e si sente libera dalla sua sventura. Fino a quando l'incontro con un bambino che vive la sua stessa condizione, fa capire che entrambi hanno il diritto di essere quello che sono, senza schemi o etichette che impediscano di essere sé stessi

Chi indovina cos'hanno in comune una scrittrice e un ragno? Chi indovina cos'hanno in comune una bambina qualunque e Virginia Woolf? Una brillante scrittrice, un ragno e la lettrice di questo libro si alternano tra le pagine di un racconto per scoprire che non si può essere felici senza una buona dose di autonomia e libertà.

Ispirate al libro «Una stanza tutta per sé», in cui Virginia Woolf esprime il concetto che l'ha resa celebre nel mondo, le autrici usano l'espediente narrativo dell'albo illustrato per spiegare ai bambini e bambine di oggi che la piena libertà può ottenersi solo attraverso l'autonomia.